.:: CAMCOM.GOV.IT - Camere di Commercio D'Italia ::.

IL PORTALE DELLE CAMERE DI COMMERCIO D'ITALIA

Voci collegate


contributi | coronavirus | credito | emergenza

NUORO - Coronavirus, dalla Camera di commercio due importanti misure a sostegno delle imprese

/uploaded/Generale/Immagini/news2018/finanziamenti.png

La Camera di commercio di Nuoro ha attivato diverse misure a sostegno delle imprese per fronteggiare le difficoltà determinate dall’emergenza sanitaria COVID-19. Gli interventi sono stati elaborati seguendo le indicazioni suggerite a livello nazionale da Unioncamere: l’esigenza prioritaria è quella di garantire liquidità alle imprese, specie alle più piccole, con un intervento poderoso (1.800.000 di euro) mirato ad abbattere i costi degli interessi delle imprese sui prestiti bancari, modalità che appare la più semplice e rapida per fornire un immediato supporto.

Nei prossimi giorni saranno quindi avviate le seguenti attività:

- Misura 1: bando a sportello per l’erogazione di contributi a fondo perduto fino a 4.000 euro alle MPMI che dovessero aprire nuove linee di credito (a decorrere dal 27 febbraio) per finanziamenti fino ad euro 80.000. Le imprese avranno quindi a disposizione uno strumento per abbattere i tassi di interesse sui finanziamenti finalizzati a favorire gli investimenti produttivi e la liquidità necessaria per la gestione
aziendale nella attuale fase economica di estrema criticità, in attuazione dell’art. 125 del D.L. n. 18/2020 (Decreto “Cura Italia”);

- Misura 2: acquisizione e successiva fornitura alle imprese, a condizioni agevolate, di kit di dispositivi di protezione (guanti, mascherine e prodotti per la sanificazione). Le attività produttive potranno dunque dotarsi agevolmente di dispositivi di protezione sia per affrontare l’attuale fase di emergenza ma anche e soprattutto quella di riavvio delle attività.

La Giunta camerale ha stanziato 2.000.000 di euro per le due misure (1.800.000 euro per la misura 1 e 200.000 euro per la misura 2) utilizzando unicamente risorse proprie di bilancio. “Stiamo intervenendo in primo luogo per contrastare le difficoltà finanziarie delle micro, piccole e medie imprese - ha dichiarato il presidente della Camera di commercio, Agostino Cicalò -"

"L’emergenza COVID-19 sta cambiando completamente le abitudini delle persone e le modalità di acquisto e approvvigionamento dei beni: le imprese dovranno farsi trovare pronte e rientrare in campo con tutti gli strumenti possibili per affacciarsi in un nuovo scenario economico. Alcune imprese – prosegue Cicalò - sceglieranno di investire per modificare le modalità di vendita, altre avranno necessità di digitalizzare i propri processi per rendersi più competitive, altre ancora riorganizzeranno completamente le linee produttive: ci tengo ad evidenziare che il credito che stiamo sostenendo deve servire anche a tutto questo, oltre ovviamente alla gestione della liquidità aziendale”.

La prossima settimana – conclude il presidente dell’ente camerale - arriveranno le prime 100.000 mascherine che abbiamo ordinato, e le aziende potranno acquistarle ad un prezzo inferiore del 75% rispetto all’attuale costo di mercato sia per un abbattimento del costo pari al 50% a carico della Cdc, che ricorrendo alle agevolazioni fiscali approvate di recente dal governo. I dispositivi di protezione individuale sono diventati a tutti gli effetti degli strumenti di lavoro: abbiamo valutato fosse un segnale importante permettere alle aziende di ottenerli con tempi rapidi e a costi agevolati".

Data di pubblicazione: 15/04/2020 08:58
Ultimo aggiornamento: 15/04/2020 09:10