.:: CAMCOM.GOV.IT - Camere di Commercio D'Italia ::.

IL PORTALE DELLE CAMERE DI COMMERCIO D'ITALIA

LOMBARDIA - Bando "Safe Working - Io riapro sicuro": nuovi criteri

/uploaded/Generale/Allegati news/2020/bando-safe-working-io-riapro-sicuro small.png

Sostenere le micro e piccole imprese lombarde per l’adozione delle misure necessarie a garantire la ripresa dell’attività a seguito dell'emergenza sanitaria dovuta al COVID-19. Questo l'obiettivo del bando "Safe working - Io riapro sicuro",  promosso e finanziato dalle Camere di commercio lombarde e da Regione Lombardia.

Al bando possono partecipare le micro e piccole imprese lombarde che sono state oggetto di chiusura obbligatoria in conseguenza all’emergenza sanitaria o che hanno introdotto il lavoro agile per tutti i dipendenti, pur rientrando tra le attività consentite. Il contributo a fondo perduto, con limite massimo di 25mila euro, coprirà le sole spese ammesse al 60% per le piccole imprese e al 70% per le micro imprese. Ogni impresa può presentare una sola domanda con un investimento minimo pari a 1.300 euro. 

Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale sul sito http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 10:00 del 28 maggio fino alle ore 12:00 del 10 novembre 2020. La domanda può essere presentata direttamente dalle imprese o da soggetto delegato.

Il nuovo testo del bando recepisce le modifiche sui criteri per l'assegnazione del contributo. Novità principali: ampliata la platea ai settori alberghiero e altre strutture ricettive, imprese culturali ed artistiche; ridotto a 1300 euro l'investimento minimo richiesto, possibilità di presentare la domanda su più unità locali afferenti all'impresa.

Domande entro il 10 novembre 2020.

 

Per informazioni: Unioncamere Lombardia 

mail: territorio@lom.camcom.it.

 

Data di pubblicazione: 12/08/2020 15:19
Ultimo aggiornamento: 17/08/2020 10:10