Logo camcom.gov.it - Torna alla Home
  
Attualita

adempimenti » Attestato di libera vendita

  • DATA:
    05-02-2007
  • ULTIMO AGGIORNAMENTO:
    04-02-2014

Richiesto da alcuni Stati (come la Thailandia, la Corea, il Perù, ecc.), il certificato di libera vendita attesta che la merce esportata dall'impresa italiana è  liberamente commercializzata in Italia o in altri Paesi dichiarati dall’impresa.

Tale attestazione è richiesta soprattutto quando si tratta di merci sottoposte a controlli specifici in quanto collegate al consumo o all’utilizzo sul genere umano, come ad esempio cosmetici, sanitari, alimentari, medicali.

L'attestato di libera vendita non è comunque sostitutivo di certificazioni eventualmente previste da specifiche normative di settore e non assolve di per sé ai relativi obblighi di controllo previsti da legge, in quanto attesta la mera commercializzazione dei prodotti.

L'impresa che richiede l'attestato deve avere sede nella provincia, essere regolarmente iscritta al Registro delle imprese ed aver dichiarato l'inizio di attività.

Per ottenerlo occorre compilare una richiesta su carta intestata, corredata da un elenco completo o a campione dei propri clienti, comprensivo dei dati identificativi e da copia delle fatture di vendita in Italia dei prodotti per i quali si chiede il certificato; la richiesta va infine presentata all’Ufficio Commercio Estero della Camera competente.

L’inoltro  può avvenire anche via e-mail o fax, tenendo presente che gli originali di tutti i documenti devono essere consegnati all'ufficio al momento del ritiro dell'attestato.

(ultima revisione settembre 2013)

 


 

Ufficio Commercio Estero
Fonte: Redazione Camera di commercio
Certificato libera vendita

Palermo

  
Le Camere di Commercio

Le Camere di Commercio

Italiane
Estere
Ricerca

Ricerca

Cerca per concetto
Cerca per provincia
Cerca per ATECO
Inserisci la tua chiave di ricerca