Logo camcom.gov.it - Torna alla Home
Attualita

news » Novara -Alla Douja d'Or i sapori di Colline Novaresi e Valli ossolane

  • DATA:
    13-09-2017
Voci collegate
Visite:
403
Nessun voto
Vota:
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
per condividere:




Aggiungi a Facebook Aggiungi a Twitter
Un viaggio tra i sapori di Colline Novaresi, Lago Maggiore e Valli Ossolane: questo il goloso itinerario che ha coinvolto i sessanta partecipanti alla degustazione guidata svoltasi ieri, martedì 12 settembre, su iniziativa delle Camere di commercio di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola nell’ambito della 51a “Douja d’Or”, il Salone Nazionale di Vini Selezionati che animerà la città di Asti fino a domenica 17 settembre.
A fare gli onori di casa presso il prestigioso Palazzo degli Ottolenghi è stato Renato Erminio Goria, presidente della Camera di commercio di Asti, mentre Paolo Rovellotti, consigliere e componente di Giunta della Camera di commercio di Novara, ha messo in luce le tipicità dei territori protagonisti dell’evento: «Tra gli elementi di principale richiamo turistico della nostra area vi è il Lago Maggiore, che unisce Novarese e Verbano-Cusio-Ossola. Negli ultimi anni è inoltre cresciuto l’interesse verso le aree rurali, che sono diventate sempre più vivibili e percorribili: i visitatori chiedono infatti di entrare in contatto diretto con i paesaggi e i prodotti di un territorio. Le Colline Novaresi – ha sottolineato Rovellotti – hanno molto da offrire in questo senso, come dimostrano le varie iniziative  e gli itinerari tra i vigneti, oltre a beneficiare di condizioni climatiche particolarmente favorevoli alla coltivazione delle uve nebbiolo, che conferiscono ai nostri vini profumi e sapori caratteristici, di grande qualità».         
Il percorso di scoperta delle eccellenze enogastronomiche dei due territori ha previsto la  degustazione di cinque vini: due Valli Ossolane D.O.C., introdotti dal produttore Matteo Garrone, due Colline Novaresi Nebbiolo D.O.C., vincitori del diploma di merito al Concorso Enologico “Calice d’Oro dell’Alto Piemonte 2016”, e il Ghemme D.O.C.G. riserva “Leblanque” 2011, che ha ottenuto il prestigioso riconoscimento Oscar della Douja d’Or 2017. Un’ulteriore conferma della qualità del vino Ghemme, che proprio quest’anno ha festeggiato, con un evento a Roma presso il Ministero delle Politiche Agricole, i vent’anni dal riconoscimento della D.O.C.G., come ha ricordato Davide Temporelli, sindaco del Comune di Ghemme, intervenuto ad Asti con Gianni Tacchini, presidente del Consorzio Tutela Formaggio Ossolano.  
Oltre ai vini, magistralmente presentati dal sommelier Paolo Ferraro, i partecipanti hanno potuto degustare anche degli assaggi di prodotti tipici, a partire dai salumi brisaula della Val d’Ossola, fidighin e salam d’la douja, per continuare con i formaggi gorgonzola D.O.P., spress di capra, scapriccio ed ossolano riserva accompagnati da miele, conserve di frutta e pane nero di Coimo, e concludere, dulcis in fundo, con i biscotti di Novara accompagnati da una grappa di Prünent.
Camera di commercio di Novara, Settore studi e etutela del consumatore, e-mail: studi@no.camcom.it
Fonte: Camera di commercio di Novara

  
Ricerca

Ricerca

Cerca per concetto
Cerca per provincia
Inserisci la tua chiave di ricerca