CAMCOM.GOV.IT - Camere di Commercio D'Italia - https://www.camcom.gov.it/

BERGAMO - Da Regione Lombardia e Camere di commercio lombarde oltre 11 milioni di euro per la digitalizzazione delle imprese

18 maggio 2021

Stampa

Regione Lombardia, attraverso l’assessorato allo Sviluppo economico, e le Camere di commercio lombarde con il supporto di Unioncamere Lombardia danno il via a due importanti bandi in tema di digitalizzazione: “Voucher digitali 4.0” ed e-commerce come strumento digitale per la ricerca di nuovi mercati. Inseriti nell’accordo per lo sviluppo economico e la competitività del sistema lombardo, prevedono un importo finanziario complessivo di 11,713 milioni euro, di cui 7.188.000 in voucher digitali e 4.525.000 per il commercio elettronico. Ne dà notizia la Camera di commercio di Bergamo

I bandi sono volti al sostegno delle micro, piccole e medie imprese (MPMI) nell’introduzione in azienda di tecnologie digitali I4.0 che rispondano ai bisogni di innovazione. Per altro verso si cerca di favorire il consolidamento e lo sviluppo della posizione aziendale sui mercati tramite l’e-commerce incentivando l’accesso a piattaforme cross border (B2B o B2C) e ai sistemi di commercio elettronico proprietari (siti o mobile app).

I PROGETTI
“VOUCHER DIGITALI 4.0” - Sono ammissibili progetti di adozione e introduzione in azienda di tecnologie digitali 4.0, intese come soluzioni, applicazioni, prodotti e servizi innovativi 4.0 che rispondano ai bisogni di innovazione delle MPMI lombarde tramite la digitalizzazione di processi, prodotti e servizi offerti. Il bando è consultabile sul sito web della Camera di commercio. Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale su http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 14:00 del 17 maggio 2021 fino al 18 giugno 2021.

E-COMMERCE - Le aziende potranno presentare progetti relativi all’apertura e al consolidamento di un canale commerciale per la vendita dei propri prodotti tramite servizi specializzati per la vendita online b2b o b2c. Essi potranno essere forniti da terze parti che siano dettaglianti, marketplace, servizi di vendita privata o social e-commerce, a condizione che la transazione commerciale avvenga tra l’azienda e l’acquirente finale. Possono anche essere realizzati all’interno del portale aziendale proprietario, ma in tal caso sarà obbligatorio tradurre il sito in almeno una lingua straniera. Il bando è consultabile sul sito web della Camera di commercio. Le domande devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica con firma digitale su http://webtelemaco.infocamere.it dalle ore 10 del 19 maggio alle ore 12 del 22 giugno 2021.
 

La dotazione finanziaria complessiva dei bandi ammonta a 11.713.000 euro, di cui 6.044.000 euro stanziati da Regione Lombardia e 5.669.000 euro stanziati dalle Camere di commercio lombarde.  L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute (al netto di IVA). Per le micro imprese 4.000 euro è l’investimento minimo, mentre l’intensità di contributo è del 70% delle spese ammissibili con un’agevolazione massima di 5.000 euro. Per le piccole e medie imprese l’investimento minimo ammonta a 10.000 euro, l’intensità di contributo ammonta al 50% delle spese ammissibili e l’agevolazione massima è di 15.000 euro.