CAMCOM.GOV.IT - Camere di Commercio D'Italia - https://www.camcom.gov.it/

MONTE ROSA LAGHI ALTO PIEMONTE - CONFLITTO RUSSIA-UCRAINA, quali conseguenze per le imprese italiane?

01 aprile 2022

Stampa

Quale sarà l’impatto per le imprese italiane rispetto alle sanzioni derivanti dal conflitto tra Russia e Ucraina? Se ne parlerà nel corso del webinar organizzato da Fedora, Azienda Speciale della Camera di commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte in programma giovedì 7 aprile 2022 dalle ore 14.30 alle 16.00. Obiettivo del seminario è quello di far conoscere agli operatori economici del territorio il quadro sanzionatorio attualmente in vigore per far sì che gli imprenditori possano mettere in atto adeguate misure di tutela, sia per non violare le sanzioni imposte, sia per mitigare i rischi da un punto di vista contrattuale con le proprie controparti aventi sede nei Paesi maggiormente interessati dal conflitto.

Dopo i saluti di apertura da parte di Cristina D’Ercole, direttore dell’Azienda Speciale Fedora, si entrerà nel vivo dell’incontro con gli interventi degli avvocati Sara Armella (Studio Armella & Associati) e Claudio Perrella (partner RP Legal&Tax), i quali approfondiranno diversi aspetti legati al conflitto, tra cui le limitazioni degli scambi internazionali verso Russia e Ucraina, le misure previste dall’Unione Europea, le conseguenze sui contratti in corso e le azioni disponibili per gli esportatori italiani.

L'iniziativa è realizzata in collaborazione con ICC Italia, Comitato Nazionale della Camera di commercio Internazionale, e si inserisce all’interno del progetto SEI - Sostegno all’Export dell’Italia promosso da Unioncamere.
La partecipazione è gratuita e riservata alle imprese delle province di Biella, Novara, Verbano Cusio Ossola e Vercelli. Per iscriversi occorre compilare il modulo online disponibile, unitamente al programma dell’evento, sul sito della Camera di commercio www.pno.camcom.it.

Maggiori informazioni possono essere richieste all’Azienda Speciale Fedora (internazionale@pno.camcom.it – telefono: 0161.598.296/242 - 015.359.93.54).